Aprendo una pagina a caso da…

………………………

Paura dei cinquanta, Erica Jong, Superpocket, pagg. 345-346

………………………

La luna stessa, con la sua grossa testa cava, consiglia freddezza. Il fine del picaresco è la ragione, ella dice. E la ragione esclude sempre l’amore. 

Ma è vero? A un certo punto, possiamo arrivare a un’altra sorta di amore. Dopo esser passate attraverso l’amore sessuale, l’amore materno e l’amore affettivo, possiamo pervenire a quell’amore che ci connette con l’eternità. Per raggiungerlo, dobbiamo innanzitutto cominciare a crederci. Ciò avviene a malincuore, dapprima, poi fra mille incertezze, infine appassionatamente. Dobbiamo arrivare a credere che l’amore carnale non basta. E allora l’oceno dello spirito, nel quale nuotiamo, diverrà manifesto.

Occorrono certe discipline per superare la nostra abituale cecità a tutto tranne che alla materia. L’astinenza dall’alcool e dalla droga potrà rendersi necessaria per alcune; l’astinenza dal cibo o dalle cose materiali potrà rendersi necessaria per altre. La rinuncia ci aiuta a vedere con maggiore chiarezza il sentiero, ma la questione non riguarda nè il bere nè il mangiare. Queste astensioni rivelano, semplicemente, il sentiero che c’è sempre stato.

(Drupal 28.09.2007)

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: