Aprendo una pagina a caso da…

………………………

Paura dei cinquanta, Erica Jong, Superpocket, pagg. 345-346

………………………

La luna stessa, con la sua grossa testa cava, consiglia freddezza. Il fine del picaresco è la ragione, ella dice. E la ragione esclude sempre l’amore. 

Ma è vero? A un certo punto, possiamo arrivare a un’altra sorta di amore. Dopo esser passate attraverso l’amore sessuale, l’amore materno e l’amore affettivo, possiamo pervenire a quell’amore che ci connette con l’eternità. Per raggiungerlo, dobbiamo innanzitutto cominciare a crederci. Ciò avviene a malincuore, dapprima, poi fra mille incertezze, infine appassionatamente. Dobbiamo arrivare a credere che l’amore carnale non basta. E allora l’oceno dello spirito, nel quale nuotiamo, diverrà manifesto.

Occorrono certe discipline per superare la nostra abituale cecità a tutto tranne che alla materia. L’astinenza dall’alcool e dalla droga potrà rendersi necessaria per alcune; l’astinenza dal cibo o dalle cose materiali potrà rendersi necessaria per altre. La rinuncia ci aiuta a vedere con maggiore chiarezza il sentiero, ma la questione non riguarda nè il bere nè il mangiare. Queste astensioni rivelano, semplicemente, il sentiero che c’è sempre stato.

(Drupal 28.09.2007)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: