Aprendo una pagina a caso da…+ varie non a caso

hf7rexcndlfv.jpg

Copyright © Pamela Pioli 2005 

 

20 poesie, Pier Paolo Pasolini, Oscar Mondadori, pagg. 49-50

……………………………………………………………………………..

da Frammento alla morte

…………………………

(…) Una volta la tua gioia era confusa

con il terrore, è vero, e ora

quasi con altra gioia,

livida, arida: la mia passione delusa.

Mi fai ora davvero paura,

perchè mi sei davvero vicina, inclusa

nel mio stato di rabbia, di oscura

fame, di ansia quasi di nuova creatura.

Sono sano, come vuoi tu,

la nevrosi mi ramifica accanto,

l’esaurimento mi inaridisce, ma

non mi ha: al mio fianco

ride l’ultima luce di gioventù.

Ho avuto tutto quello che volevo, ormai:

sono anzi andato anche più in là

di certe speranze del mondo: svuotato,

eccoti lì, dentro di me, che empi

il mio tempo e i tempi.

Sono stato razionale e sono stato

irrazionale: fino in fondo.

E ora…ah, il deserto assordato

dal vento, lo stupendo e immondo

sole dell’Africa che illumina il mondo.

Africa! Unica mia

alternativa………………………..

…………………………………………

 

 

Ancora Pier Paolo Pasolini sull’Africa e New York (da alcune interviste):

“Non mi era mai successo di innamorarmi così di un paese. Fuorchè in Africa, forse. Ma (…) l’Africa è come una droga che prendi per non ammazzarti. New York invece è una guerra che affronti per ammazzarti”.

“La città sublime, (…) il vero ombelico del mondo, dove il mondo mostra ciò che in realtà è”.

Attualmente in retrospettiva a New York.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: