Nazim Hikmet – 1948

 Nazim Hikmet

1948

In questa notte d’autunno

sono pieno delle tue parole

parole eterne come il tempo

come la materia

parole pesanti come la mano

scintillanti come le stelle.

Dalla tua testa dalla tua carne

dal tuo cuore

mi sono giunte le tue parole

le tue parole cariche di te

le tue parole, madre

le tue parole, amore

le tue parole, amica.

Erano tristi, amare

erano allegre, piene di speranza

erano coraggiose, eroiche

le tue parole

erano uomini. 

———————–

Un’altra poesia dello stesso autore nel mio blog.

**********************************************************************

2 Comments

  1. bigsplash said,

    March 26, 2008 at 2:03 am

    No todos -y aunque por irónico que parezca-, los grandes hombres en general son abanderados de su propia conciencia y sentir “en su tiempo” y “de su tiempo”; como es el caso de Hikmet, el que; por estar vinculado a la política, es proscrito en su pensar y su obra, y claro; luego de su muerte se le reconoce su trabajo. ¿Cuantos más, en estos momentos siguen esa suerte? Yo no lo sé, pero deben de ser cientos. Para mí,”1948″ es esencialmente bella, profunda y humana. Gracias por compartir a Nazim y congratulaciones por el blog.

  2. pamelablog said,

    March 26, 2008 at 9:11 pm

    Ciao Luis Ernesto, non so scrivere in spagnolo e quindi rispondo in italiano immaginando che per te non sia un problema. Anche io penso che la poesia di Nazim Hikmet sia strettamente legata alle sue scelte politiche. Ma l’aspetto che più mi colpisce della sua opera, è la capacità di pensare ai sentimenti e di saperne parlare andando a fondo nelle questioni umane, in momenti estremi quali la dissidenza, la carcerazione, l’esilio – condizioni che potrebbero invece portare alla disperazione e all’abrutimento. E forse è proprio questo carattere che distingue la sua figura da quella del combattente o del teorico, rendendolo così un poeta. Grazie a te per aver visitato e apprezzato il mio blog e per il gradito commento!


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: